LA PREGHIERA DEL CUORE

la-preghiera

Un verso della Bibbia su cui ho riflettuto ultimamente si trova in Matteo 6:6 e dice: Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta e, chiusa la porta, rivolgi la preghiera al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa. Il tema di cui parla l?evangelista è la PREGHIERA, il momento in cui si ha un contatto diretto con il Signore, una specie di canale aperto. Il credente entra in un luogo spirituale con profonda fede alla ricerca di un?intimità particolare e unica; unica perché è solo in questo momento che può vedere realmente il braccio del Signore muoversi in suo favore. La cameretta è quel posto in cui ognuno di noi passa la maggior parte del proprio tempo per svolgere diverse attività personali: studiare, chattare, vedere film o serie TV, dormire, ma anche momenti di volontaria solitudine e momenti infelici. Più che un posto, la definirei una sfera di estraniamento dal mondo circostante, ed è proprio nella cameretta che il Signore vuole essere cercato, per godere di momenti personali e intimi con Lui. Chiusa la porta sta ad indicare che, nel momento in cui si cerca il Signore, non bisogna avere distrazioni né problemi o pensieri dall'esterno e predisporre il proprio cuore dal profondo, per convergere tutte le forze alla ricerca della presenza di Dio. Il Padre tuo che è nel segreto e vede nel segreto. Il nostro Dio non bada alle apparenze e all?esteriorità. Egli stesso non cerca di farsi notare, mantiene un basso profilo, perché dobbiamo essere noi a cercarLo con insistenza, con un atteggiamento umile e fiducioso. Una preghiera nel segreto dà la possibilità di esprimere tutte le reali emozioni o paure e domandare tutti i veri desideri del cuore, senza filtri. È proprio in quella totale sottomissione e dipendenza che il Signore si fa sentire e può intervenire nella vita di una persona. Ciò non significare che le preghiere fatte pubblicamente non abbiano valore, ma è inevitabile che in presenza di altre persone sia difficile raggiungere una condizione di totale abbandono e franchezza. Che siano fratelli in Cristo o familiari, è complicato rivelare ad altri i pensieri e le richieste più profonde della nostra anima. Te ne darà la ricompensa, perché nulla Gli è impossibile. Ogni cosa e creatura è sotto il Suo cospetto e, se si chiede con fede, la si otterrà, dice Gesù. Infatti in Giovanni 15:7 è scritto: Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate ciò che volete e vi sarà fatto.